Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.


NOTIZIE


28-06-2018

Mercato immobiliare commerciale in Italia: nel primo trimestre 2018 continua la tendenza positiva delle vendite, il Nord Est l’area con maggiore crescita.

Le vendite di immobili commerciali in Italia continuano a mantenere un trend di crescita anche nel primo quarto del 2018. A evidenziarlo è l’ultimo rapporto trimestrale pubblicato dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate.

Rispetto allo stesso periodo del 2017, grazie a un tasso tendenziale pari a +5,9% in termini di vendite a livello nazionale, il mercato immobiliare commerciale italiano segna un dato positivo per il tredicesimo trimestre consecutivo.


Immagine: Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate

L’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, sottolinea nel suo rapporto come nel periodo preso in esame, la crescita del mercato abbia interessato l’intero territorio nazionale, con intensità diverse secondo le macro aree geografiche.  Particolarmente bene è andato il Nord Est del Paese, che ha messo a segno la crescita più imponente, segnando un +10,9%. Bene anche le Isole con un +9,8%. Meno elevati invece, seppure sempre di segno positivo, sono stati i dati del Nord Ovest con un +5,4% e del Sud con un 2,3%. 

Dal rapporto dell’Agenzia delle Entrate si evince poi come nel primo trimestre del 2018, nel Centro Italia, si siano dimostrati più attivi i piccoli comuni. Nelle città minori le vendite sono aumentate del’11,2%, a scapito dei capoluoghi che hanno segnato un calo di circa il 5%. Nel Nord Est e nelle Isole invece, sono stati proprio i capoluoghi a segnare un aumento a doppia cifra, con un tasso di crescita che ha superato il 13%.

Il segmento “negozi e laboratori” ha avuto nel periodo un tasso di crescita pari a +9,2% confermando il risultato positivo già evidenziato nel trimestre precedente quando era cresciuto del 10,4%. In questo caso a fare da traino sono stati il Nord Ovest con un +16,0% e le Isole con +24,1%, mentre il Nord Est ha segnato un aumento intorno al 2%.


Immagine: Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate

Il rapporto evidenzia poi che l’aumento in termini di superfici nel segmento “negozi e laboratori” è stato a livello nazionale pari all’11% con la superficie media compravenduta che ha registrato un lieve aumento, pari a un +2m2 rispetto allo stesso periodo del 2017.

Per quanto riguarda invece l’analisi del mercato immobiliare commerciale relativa ai grandi centri italiani, per il primo trimestre del 2018, il dato relativo al segmento “negozi e laboratori” ha registrato volumi di vendita in crescita ovunque.

La performance migliore l’ha avuta Torino, con un +31,5%, seguita da Palermo (+27,7%) e Napoli (+22,8%). Nel complesso delle 8 città principali il tasso tendenziale della STN (+6,6%) segue da vicino quello del NTN (+6,9%) con la dimensione media degli immobili che si conferma attorno ai 95 m2.


Immagine: Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate