Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.


NOTIZIE


07-04-2020

Coronavirus e centri commerciali, la Call per Startup ‘Ceetrus 4 Innovation’ guarda oltre la pandemia alla ricerca di idee per sostenibilità e sicurezza sanitaria

La pandemia in atto è destinata fortunatamente ad avere una conclusione, ma le tracce che lascerà sulle dinamiche sociali dei vari Paesi saranno durature e indelebili e, in molti casi, la conseguenza sarà l’accelerazione di cambiamenti che erano già in atto prima che l’epidemia di Coronavirus costringesse gli esseri umani al ‘lockdown’ dei loro principali spazi condivisi.

Uno dei settori che subirà questa accelerazione sarà senza dubbio quello dei centri commerciali, che dovranno modificare la loro proposta ed essere ripensati con nuovi modelli in grado di offrire una sostenibilità che tenga conto anche degli aspetti sanitari dei luoghi in cui le persone, se da una parte non vorranno rinunciare a frequentare spazi di acquisto condivisi, dall’altra privilegeranno quelli in grado di garantire la sicurezza.

E’ dunque di grande attualità la call ‘Ceetrus 4 Innovation – New space  to live’ che Ceetrus Italy—filiale della multinazionale francese Ceetrus, specializzata in real estate e che opera attualmente in 47 centri e 5 parchi commerciali con oltre 185 milioni di visitatori all’annoha organizzato in collaborazione con con PoliHub, l’Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano.

La call si rivolge a startup in grado di promuovere lo sviluppo e la diffusione di nuovi progetti imprenditoriali, i quali propongano soluzioni e tecnologie innovative capaci di rendere i centri commerciali luoghi di vita sostenibili e smart, punto di riferimento per il territorio e i cittadini.

Il progetto Ceetrus 4 Innovation accetta application da startup già costituite che propongano prodotti, servizi o tecnologie innovative che possano avere un impatto sulla struttura fisica dei centri commerciali (materiali di costruzione, gestione dell’energia, riciclo, gestione dei rifiuti, ecc.), sul rapporto tra le strutture e gli utenti (clienti, dipendenti, cittadini) e sul valore dei centri commerciali sul territorio e sulla community locale.

“Il progetto è il risultato della filosofia di Ceetrus, che mette al centro il cittadino e favorisce lo sviluppo dei legami sociali”, spiega Marco Balducci, General Manager di Ceetrus Italy. “Vogliamo che la nostra vision prenda vita da subito con progetti concreti, applicabili in tempi rapidi ai nostri spazi di vita e che premino le giovani menti italiane”.

“Siamo entusiasti di questa collaborazione con Ceetrus Italy”, dichiara invece Claudia Pingue, General Manager di PoliHub, “perché per noi è un’importante opportunità di mettere in connessione talenti in campo scientifico e tecnologico con le esigenze di un mercato come quello immobiliare commerciale, con un grande potenziale di innovazione ancora da esprimere”.

Le proposte per la call saranno accettate fino al 20 aprile. I tre team imprenditoriali che verranno selezionati da Ceetrus Italy e da PoliHub saranno annunciati a giugno e supportati nello sviluppo del loro progetto con la value proposition di Ceetrus Italy, che metterà a loro disposizione, durante tutte le fasi del programma, risorse e capacità funzionali alla realizzazione del concept e all’attivazione di un’eventuale collaborazione commerciale con la stessa Ceetrus Italy.

PoliHub supporterà invece le startup selezionate accompagnandole in un periodo di training imprenditoriale, incentrato sulla realizzazione del progetto e la messa a punto del modello di business e in seguito, tramite l’acceleratore di PoliHub, verrà creato un prototipo che sarà attivato all’interno di un centro commerciale Ceetrus, selezionato in base alle caratteristiche specifiche del progetto e alle esigenze del centro.