Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.


NOTIZIE


28-03-2017

Le Ferrovie dello Stato italiane mettono sul mercato 4 milioni di metri quadrati di aree in disuso

Si è svolto in Francia negli scorsi giorni presso il Palais des Festivals et des Congrès di Cannes il MIPIM 2017, evento a livello mondiale che riunisce i protagonisti internazionali più influenti di molti settori immobiliari.

All’evento hanno preso parte 2.600 società provenienti da 90 Paesi. Operatori pubblici e privati, istituzioni ed enormi multinazionali, in grado di movimentare un giro d’affari di 600 miliardi di dollari.

Tra questi era presente anche FS Sistemi Urbani, la controllata delle Ferrovie dello Stato che ha il compito di valorizzare il patrimonio immobiliare del Gruppo non funzionale all’esercizio ferroviario.

La società del Gruppo FS Italiane era presente all’edizione 2017 del MIPIM su invito del Ministero dello Sviluppo Economico e dell’ICE, insieme ad altri importanti player nazionali come Agenzia del DemanioCassa Depositi e PrestitiDifesa Servizi e Invimit.

FS Sistemi Urbani è alla ricerca di investitori per una vastissima offerta immobiliare, che la società di trasporto su rotaie ha deciso di mettere in vendita o in locazione. Una superficie che è vicina ai 4 milioni di metri quadrati complessivi e che è distribuita in varie zone del Paese.

Il patrimonio immobiliare che FS Sistemi Urbani mette sul mercato comprende ex depositi, fabbricati, ex officine e spazi ferroviari che non sono più utilizzati, ma che hanno la potenzialità per poter diventare aree residenziali, commerciali, industriali o turistico-alberghiere.

Le aree sono distribuite principalmente a Roma, Milano, Torino, Firenze e Bologna: si tratta di “oltre 70 iniziative di sviluppo dei compendi immobiliari” come spiega Ferrovie dello Stato in un comunicato stampa “che si trovano nelle maggiori città collegate dalle linee alta velocità, o posizionate a ridosso dei centri urbani e delle stazioni ferroviarie dislocate su tutto il territorio nazionale.”

A MilanoFS Sistemi Urbani propone complessivamente circa 900mila metri quadrati nelle zone Milano Farini, Porta Romana, Porta Genova, Greco Breda, Lambrate e Rogoredo.

A Roma i metri quadrati proposti sono invece più di un milione e insistono nelle zone Tiburtina e Trastevere.

Grandi aree sono poi messe in vendita e in affitto anche in altri centri come Venezia, Napoli, Bari e Ventimiglia.

Ulteriori opportunità sono al centro-nord a Bolzano, Trieste, Bergamo, Gallarate, Luino, Ravenna, Ferrara, Rimini, Pisa e Pistoia.

FS Sistemi Urbani ha poi denominato una parte dell’offerta ‘Focus Sicilia’: in questo caso le città interessate sono principalmente Palermo, Giarre e Milazzo.

L’offerta di FS Sistemi Urbani si dimostra dunque particolarmente ampia e appetibile per gli investitori interessati a operare sul mercato italiano.